Ultima modifica: 11 giugno 2018
Liceo classico "Jacopo Stellini" > News > Imparare ad imparare: le neuroscienze per l’apprendimento

Imparare ad imparare: le neuroscienze per l’apprendimento

Sabato 9 giugno si è tenuta la presentazione del progetto “Imparare ad imparare: le neuroscienze per l’apprendimento” presso l’Aula Magna del Liceo classico J.Stellini. Lo studio è stato coordinato dal professor Luigino Sepulcri, con la collaborazione dei docenti Antonella Rotolo, Maria Viotto, Simone Babuin, Chiara Fragiacomo e Francesca Venuto. Al progetto ha contribuito anche il Docente di Neurofisiologia dell’Università di Udine, Davide Anchisi.

L’obiettivo dello studio è stato quello di verificare se diverse metodologie di insegnamento influiscano sull’apprendimento degli studenti. Sono stati applicati due metodi: uno tradizionale che prevedeva un’unità di apprendimento che copre un numero di ore variabile a seconda della disciplina e contemplava la spiegazione in aula ad opera del docente, l’altro di tipo sperimentale, strategia che considera una fase di studio individuale da parte dell’alunno a casa e successivamente un momento di verifica e interrogazione nuovamente in classe.

Gli studenti coinvolti nella sperimentazione appartengono alla classe IIIC del Liceo Stellini e lo studio è stato condotto dalla classe VC del medesimo liceo.

La presentazione del progetto si è suddivisa in due momenti: a una tavola rotonda iniziale, alla quale hanno preso parte Pietro Fontanini, Sindaco di Udine, Roberto Pinton, Prorettore dell’Università degli Studi di Udine, Andrea Tabarroni, Direttore della Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine, Davide Anchisi, Docente di Neurofisiologia e Omar Monestier, Direttore del Messaggero Veneto è seguita la presentazione dei risultati della ricerca a opera di Luigino Sepulcri, Studenti della Classe VC e Docenti della Classe IIIC.

 

image_pdfimage_print